Vojvodina

Le famiglie che abitano la campagna Vojvodina sono un incontro tra storia, gastronomia e tradizione familiare e ritraggono una autentica vita di pianura. Visita la pianura tranquilla nel nord della Serbia, ormai da decenni luogo che accoglie i turisti in un'autentica atmosfera rilassata "di campagna".
Soggiornare nei villaggi agrituristici della Vojvodina vi farà dimenticare lo stress e i problemi della vita quotidiana. Campi infiniti di grano, mais e girasole vi faranno ricollegare con la natura.
Nelle case familiari della Vojvodina, potete conoscere animali domestici e le peculiarità della vita quotidiana in campagna; l'ospitalità e la cordialità vi faranno sentire a casa vostra. La magia dell’agriturismo si può percepire anche visitando le risorse naturali circostanti e siti culturali e storici.

Patrimonio naturale e attrazioni

Il Parco nazionale di Fruška Gora è una destinazione da non perdere per chi visita la Vojvodina. Fate una passeggiata attraverso i verdi prati circondati da boschi di tigli e godetevi la vista dei frutteti e vigneti che coprono i suoi pendii. Poi riposate presso una delle famiglie locali che vivono sulle pendici soleggiate della montagna più alta della Vojvodina.
I villaggi vicini alla riserva naturale di Zasavica offrono l'opportunità di escursioni di un giorno che vi porteranno nelle zone paludose tutelate dalla legge. In Zasavica vivono molte specie di uccelli in via di estinzione, colonie di castori e molte specie autoctone di animali, come i maiali di Mangalica, il manzo Podolac, l'asino dei Balcani ...
Il villaggio nei pressi di Sombor, Bački Monoštor, si trova all'ingresso della riserva naturale Bačko Podunavlje, che si trova sulla lista mondiale UNESCO delle riserve della biosfera. La vicinanza dell'area protetta dà l'opportunità di passeggiare per la natura incontaminata, osservare il volo delle cicogne nere, aironi o aquile di mare a coda bianca.
Se decidete di soggiornare in una delle poche famiglie del corso del fiume Begej, oltre a godere l'idillio rurale visitate la Carska bara (Stagno imperiale), un'area paludosa protetta con una popolazione insolitamente numerosa di cormorani.
Se preferite la sabbia agli habitat paludosi, avete la possibilità di trascorrere le vacanze nell'area circostante la Riserva Naturale delle Deliblatska peščara (Sabbie di Deliblato). Le famiglie di campagna vicino a Deliblat, oltre alla vacanza nel silenzio dell'ambiente rurale, offrono anche le corse in fiakre (carrozze) nelle zone protette.
Se vi trovate invece nei villaggi vicino al fiume Tissa, scendete sul fiume e trascorrete le vacanze godendovi una lenta navigazione o la pesca. Da queste parti, il mese di giugno è particolarmente attraente per i turisti, perché è il momento della "danza nuziale" di una specie di farfalla chiamata Palingenia longicauda che fa letteralmente “fiorire”  il fiume.

Beni culturali

Nella fertile pianura della Vojvodina, in cui gran parte della popolazione è dedita all’agricoltura, ci sono numerosi siti culturali e storici dedicati alle piantagioni, al cibo e alla vita rurale.
Attraverso un'esposizione permanente e la dimostrazione dell'uso di vecchie mietitrici, mulini, forni e altri utensili e macchinari, il Museo del Pane “Jeremija” vi presenterà la strada che fanno i chicchi di grano dal suolo alla tavola.
Scoprite in che modo, tempo fa, veniva prodotto il damasco, nell'ultima manofattura tessile del damasco di seta in Europa, situata vicino a Sombor. Nel Museo della birra, conoscete i dettagli relativi agli antichi metodi di produzione, conservazione e distribuzione di questa bevanda popolare e spesso preferita. La mostra permanente è esposta all'interno del birrificio di Zrenjanin e comprende attrezzature per la ristorazione utilizzate 100 anni fa, così come documentazione, lettere e fotografie del primo decennio di esistenza del birrificio.
Il Museo dei Trattori di Novo Miloševo vi rivelerà con quali trattori e macchine a vapore si lavorava la terra dal 1920 ad oggi, e qui vedrete anche strumenti dei vecchi mestieri, orologi di antiquariato, motociclette, apparecchi radio e TV.
Trascorrete un fine settimana nel giusto ambiente della Vojvodina - nel casolare - „salaš“ di Perkovo, nei campi infiniti di Fruška Gora. Qui oltre ad un bicchiere di vino, un bicchierino di acquavite o succo di frutta fatto in casa, guardate le collezioni etnologiche e souvenir fatti a mano. Nei laboratori all'interno del casolare potete imparare a preparare marmellate, frutta allo sciroppo “slatko” o succhi di frutta della casa; i padroni di casa vi porteranno a raccogliere piante officinali nella zona circostante.
Il Museo degli slovacchi della Vojvodina Bački Petrovac vi farà conoscere la vita degli slovacchi, e in questo museo potrete vedere autentici costumi, monete antiche, documenti, oltre ad una collezione naturalistica ed artistica.
Il museo più dolce della Serbia si trova a Sremski Karlovci ed è dedicato al dessert leggero di un aspetto insolito – kuglof (Kugelhupf). Nel Museo del kuglof potete vedere gli utensili necessari per fare e assaggiare questo dolce; non solo – potete imparare a preparare il dolce che una volta veniva servito esclusivamente ai sovrani ed ai nobili europei.

Cibo

Nei casolari di tutta la Vojvodina, il cibo viene preparato da ingredienti prodotti in casa. Lo spirito multietnico della Vojvodina si riflette anche nella sua cucina. Dalle famiglie locali si può provare una miriade di piatti europei come Grenadiermarsch tedesco, goulash e szataras ungherese, ma anche lo stufato serbo di mangulice, le herovke slovacche o la bistecca rutena. Nei villaggi vicino a Sombor si possono gustare i sapori unici della cucina del popolo dei bunjevac, in cui ha un posto speciale la grande pietanza del contadino: torta deliziosa di patate con salsiccia e cavolo. E in Banat, nel villaggio di Kačarevo, dovete assolutamente assaggiare la pancetta fatta secondo una ricetta speciale.
Nel castello di caccia di Ečka si servono piatti di selvaggina e specialità di pesce di cui consigliamo la carpa di Ečka. Nei villaggi lungo il Danubio potete provare le specialità uniche dei pescatori, zuppa di pesce gourmet e paprikash abbondantemente condito con la paprika, prodotta in tutta la Vojvodina.
Un pranzo abbondante caratteristico per queste regioni si deve accompagnare da una delle varietà autoctone di vini della Vojvodina. A Sremski Karlovci, il centro vitivinicolo di questa regione, potete degustare il vino autentico aromatizzato con erbe officinali – è il bermet di Karlovac. Oppure degustate il famoso "vino dalla sabbia" della vigna del terreno sabbioso tra Subotica e Horgos, kadka. Nei villaggi vicino a Senta, circondati da frutteti e vigneti, potete assaggiare vari tipi di acquavite di frutta – slivovitz di prugne, acquavite di albicocca, o melocotogna...

Essere informati

Accedi

Bolettino dell'Ente Nazionale del Turismo della Serbia