Putevima Tesle (Sulle strade di Tesla)

Il Famoso scienziato Nikola Tesla ha ottenuto i suoi successi più importanti in America, dove ha brevettato migliaia d’invenzioni e scoperte che ancora oggi affascinano la gente di tutto il mondo. Inventore del campo magnetico inverso, del motore a induzione, della corrente alternata polifase, egli trascorse la sua prima (e ultima) giornata in Serbia nel 1892.
Il percorso culturale “Putevima Tesle” (Sulle strade di Tesla) collega gli istituti e i musei che Nikola Tesla visitò più di un secolo fa, i luoghi dove nacquero i suoi colleghi e amici scienziati e le centrali idroelettriche costruite seguendo i suoi disegni.

I visitatori di Belgrado hanno l’opportunità di vivere un giorno della loro vita proprio come il famoso scienziato, percorrendo le stesse strade che egli percorse quando visitò la Serbia. Inizierete dal museo della scienza e della tecnica, dove si preservano le importanti innovazioni nel campo della meccanica e dell'elettrotecnica; proseguirete verso il dipartimento  di Elettrotecnica dove ci sono gli esemplari museali dei macchinari per produrre l’elettricità.
Potete chiudere il percorso visitando il Museo di Nikola Tesla, luogo che espone gli apparecchi tecnici originali ma anche i suoi oggetti personali, vestiti nonché l’urna con i suoi resti. La collezione del Museo di Nikola Tesla è composta da più di 160.000 documenti originali, 2.000 libri e giornali, fotografie, strumenti e apparecchi, i quali narrano le invenzioni di Tesla e fanno immergere il visitatore nella sua vita personale. Per la sua grande importanza per l’umanità intera, l'archivio di Nikola Tesla è inserito nella lista UNESCO “La memoria del Mondo”.
Da Belgrado continuate il vostro viaggio in Serbia per scoprire di più sugli interessi di Tesla, visitando la casa del suo poeta preferito Jovan Jovanović Zmaj, a Sremska Kamenica, oppure il Complesso nativo di Mihajlo Pupin a Idvor: scoprirete tutto sull’amico e collega scienziato di Tesla che, come lui, trascorse gran parte della sua vita in America. Invece, da dove deriva l’amore di Tesla per i piccioni lo scoprirete nel monastero di Šištovac, nella Fruška gora.
Vi consigliamo di visitare una delle prime centrali idroelettriche al mondo sulle pendici del fiume Đetina, cstruita da Đorđe Stanojević prendendo l’esempio dall’idrocentrale elettrica delle cascate del Niagara progettata da Tesla. L’Idrocentrale chiamata „Pod gradom“ (sotto la città) è stata costruita a Užice solo quattro anni dopo la prima centrale in Canada, e già da oltre un secolo opera su questo fiume.
La centreale „Vučje“ a Lescovac è la  seconda costruita in Serbia. Seguono „Santa Parascheva“ sulla Nišava, „Gamzigrad“ vicino a Zaječar e „Moravica“, a Ivanjica. Tutte hanno più di 100 anni. Sono però ben preservate e la visita è assolutamente imperdibile. Oltre alla centrale che ha costruito il professore Đorđe Stanojević, potete visitare anche Negotin, la sua città di nascita.

Essere informati

Accedi

Bolettino dell'Ente Nazionale del Turismo della Serbia