Gastronomia

I piatti serbi irresistibilmente deliziosi e molto speziati sono un vero piacere per tutti i palati. Gli abitanti della Serbia gradiscono sia la preparazione che il consumo del cibo, preparando spesso specialità tradizionali secondo antiche ricette di famiglia tramandate di generazione in generazione.
Un abbondante pranzo serbo non si può immaginare senza un delizioso antipasto, seguito da una zuppa o una minestra, una portata principale a base di verdure e carne cotta a fuoco leggero, preparata in forno nelle teglie di terracotta oppure alla griglia.

Zuppa di pesce e  stufato di pesce

I fiumi che attraversano la Serbia sono una fonte perenne di pesce, il quale viene cucinato nel nostro paese, come in qualsiasi parte del mondo, in molti modi (affumicato, fritto, bollito, preparato alla griglia). Gli abili pescatori colgono carpe, lucioperche, trote, lucci e molte altre specie, trasformati poi da abili cuochi in vari piatti deliziosi.
Con il pesce fresco appena pescato si prepara la zuppa di pesce, che in Serbia spesso viene servita all'inizio di un pranzo abbondante. I cuochi dicono che la migliore zuppa di pesce è composta di diversi tipi di pesce di qualità, e ogni pescatore esperto in Serbia ha una propria combinazione di spezie che dona alla zuppa il giusto aroma e piccantezza.
Gli appassionati delle specialità di pesce apprezzeranno lo stufato di pesce (riblji paprikaš), realizzato con carne di pesce con molto peperoncino, un piatto estremamente piccante che viene servito con larghe tagliatelle fatte in casa.

Verdure

Il clima temperato della Serbia favorisce la coltivazione di vari tipi di verdure. È noto che i padroni di casa e le casalinghe serbe sanno preparare molti piatti a base di peperoni, mentre i cetrioli, le cipolle e vari tipi di pomodori spesso vengono utilizzate per alcune delle deliziose insalate.

Cavolo di Futog

In Serbia il cavolo è di qualità eccezionale e i cappucci acidi sono un alimento inevitabile sulla tavola invernale. Si può mangiare come insalata, ma questo ingrediente fa parte dei piatti tradizionali alla base della cucina serba. Per le sue foglie sottili e morbide, il cavolo della regione di Futog, nel nord del paese, è particolarmente apprezzato, motivo per cui è di origine geografica protetta.

Sarma

Con il cavolo di Futog si prepara la migliore sarma, il tradizionale piatto serbo a base di carne, riso e cavolo acido. Il riso si frigge con cipolla e carne, poi questa miscela viene avvolta in una foglia di cavolo acido e il tutto viene cotto a fuoco leggerissimo. La combinazione di questi sapori garantisce un gusto eccezionale.

Podvarak - crauti

Un altro grande abbinamento di carne e verdure è podvarak: si prepara con i crauti tritati soffritti con la cipolla. Per ottenere un gusto migliore si aggiungono pezzi di pancetta. Il tutto viene poi messo nel forno e servito, generalmente, come contorno di arrosti di tacchino o maiale.
Con il cavolo acido e vari tipi di carne si prepara la zuppa di cavolo – detta “il cavolo delle nozze” - particolarmente apprezzato nel sud della Serbia. Viene cotta in una grande pentola di terracotta per diverse ore e nella miscela si aggiungono cipolla, spezie e diversi tipi di carne (ovina, bovina, suina e ovviamente la carne secca che non può mai mancare). È tradizionalmente servito in ciotole di terracotta, in abbinamento a un buon vino rosso.

Pljeskavica e ćevapčići

I piatti di carne alla griglia sono ormai diventati l'anima e il tratto distintivo della cucina tradizionale serba. Si trovano in ogni tavola e vengono serviti in ogni occasione - per strada da portare via, nei pranzi in famiglia, in occasione di grandi festeggiamenti ... Tra i tanti piatti alla griglia - come spiedini, bistecche e salsicce – sono considerati speciali i piatti a base di carne macinata mista, e tra questi pljeskavica e ćevapčići occupano un posto speciale.
La pljeskavica è fatta di manzo e spezie e somiglia a un hamburger. Ce ne sono di diversi tipi, quindi si può optare sempre per una pljeskavica classica o una variante gourmet con pancetta e caciocavallo.
La regina delle prelibatezze a base di carne macinata è sicuramente il ćevap, un alimento che non manca mai sulle tavole serbe. Di forma cilindrica, i ćevapi sono fatti  di carne di manzo o di carne macinata mista, aggiunta a una speciale combinazione di spezie, e vengono serviti in  panini con l'aggiunta di cipolle, yogurt o latte acido.
Sebbene i ćevapi si mangino in tutta la Serbia, quelli di Novi Pazar e di Leskovac sono considerati vere opere d'arte gastronomiche.

Leskovačka mućkalica – Il pasticcio di Leskovac

Tra la specialità del sud della Serbia è impossibile non citare il cosiddetto “pasticcio di Leskovac”, fatto con carne e verdure. La carne macinata finemente, precedentemente preparata alla griglia, si “mischia” alle verdure e alle spezie, prima di essere cotta in un recipiente di terracotta che trasmette alla pietanza un sapore unico.

Proja

Proja è una focaccia di mais servita generalmente come aggiunta alle portate (anche se può essere mangiata separatamente, spalmandoci su il formaggio o il kajmak). È un elemento imprescindibile dell’antipasto serbo, il quale consiste in un piatto pieno di fettine sottili di prosciutto, carré affumicato, salsicce, uova sode, peperoncini piccanti e cipolline novelle.

Gibanica

Il latte e, più generalmente, i prodotti lattiero-caseari costituiscono la base della cucina serba fin dal medioevo. Lo sviluppo zootecnico ha favorito la produzione di latte e formaggio, e non sorprende che molte parti della Serbia abbiano le loro specialità autentiche. Stiamo parlando di ottimi latticini quali il formaggio di Pirot, quello di Sombor, o di Sjenica... Tutti questi formaggi vengono consumati con pane e proja o nell'insalata, ma il vero capolavoro avviene quando incontrano la croccantezza della pasta filo, dando vita alla famosa gibanica.
Gibanica appartiene alla categoria delle “pita”, ed è una sorta di torta fatta con sottilissima pasta filo ripiena di formaggio, uova e kajmak. Si tratta senza dubbio di uno degli antipasti preferiti nel nostro paese e viene spesso mangiata come piatto unico, ad esempio per colazione. Oltre alla gibanica in Serbia si possono assaggiare molti altri tipi di pita a base di pasta filo, come quella ripiena di carne, patate, erbette, funghi, ma anche in versione dolce, con farciture di frutta.

Essere informati

Accedi

Bolettino dell'Ente Nazionale del Turismo della Serbia