Negotin

Situata al confine tra Serbia, Romania e Bulgaria, all’estremo est del paese, Negotin è una piccola città dalla grande bellezza e dall'importanza storica notevole.
Conosciuta per la tradizione vinicola antica più di sette secoli, ma anche per i monasteri medievali e i monumenti storici più recenti.
Accanto alle bellezze naturalistiche uniche, la vicinanza ai fiumi Danubio e Timok, come alle montagne Deli Jovan e Miroč, Negotin si distingue per il particolare clima fatto di estati calde e  inverni freddi – perfetto per coltivare la frutta, verdura e certamente l’uva.

Città

Si crede che Negotin sia stata fondata nel 14° secolo dopo la caduta della Serbia sotto il governo Turco. Fu celebre per il suo ruolo durante la Prima rivoluzione Serba nel 1804, quando i militari locali guidati dal duca Hajduk Veljko resisterono a lungo agli attacchi del potente e numeroso esercito turco.Oggi Negotin è una città moderna, ricca di numerose manifestazioni che renderanno la vostra permanenza davvero piacevole, come il festival della musica Mokranjčevi dani, le manifestazione sportiva Dani Dunava, La fiera del miele e del vino, la vendemmia… Tutto in questa piccola città all’estremo est del paese, è un intreccio di storie fatte di vino, canti, balli ed eroismo.
A Negotin sono nati tanti personaggi importanti: il famoso compositore Stevan Stojanović Mokranjac e il fisico Đorđe Stanojević, che ha disegnato la prima centrale idroelettrica in Serbia.

Dintorni

Vratnjanske kapije e Mokranjske stene (Le porte di Vratna e le roccie di Mokranjska)
Sulle pendici della montagna Miroč, nella valle del fiume Vratna, si trovano tre grandi aperture nella roccia, dette porte – la porta chiamata Velika prerast (Grande Porta), Mala perast (Piccola Porta) e Suva prerast (Porta Secca). Questi capolavori naturalistici, alti  alcune decine di metri, vi faranno sentire tutta la potenza della Natura che si diverte a modellare la pietra!
Le rocce di Mokranje, modellate dallo scorrere del fiume Sokolska, appaiono in tutta la loro magia con la piccola cascata che entra nel lago: un luogo perfetto per il relax e per fare il bagno.

Deli Jovan
Potete passare attivamente la vostra vacanza nei dintorni di Negotin, visitando la vicina montagna di Deli Jovan. Per gli amanti della natura e dell’alpinismo Deli Jovam offre sfide sempre nuove: i percorsi si snodano in varie zone boschive della montagna.

I monasteri
Nei dintorni di Negotin durante il medioevo furono stati eretti cinque monasteri dei quali ancora oggi resistono i monasteri di Vratna, Bukovo e Koroglaš.
Il monastero di Bukovo, costruito nel 15° secolo in stile della scuola della Morava, è caratterizzato da un campanile collegato con il palazzo principale della chiesa tramite una serie di pilastri.
Immerso nel complesso naturalistico di Vratanjska kapija, il monastero di Vratna fu eretto nel 14° secolo, demolito e ricostruito più volte, oggi ancora attivo come monastero femminile.
Secondo una antica tradizione popolare, il monastero Koroglaš è stato fondato dallo tzar Dušan. Oggi è evidentemente danneggiato, però i visitatori curiosi possono vedere i frammenti della pittura che adornava un tempo le meravigliose mura in pietra.

Pivnice
La zona di Negotin è ricoperta da numerosi ettari di fertili vigneti. Per preservare le migliaia di tonnellate di vino ottenute ogni anno, le popolazioni locali hanno costruito intorno alla zona della città le cosiddette pivnice, ovvero dei villaggi vinicoli con centinaia di cantine che un tempo servivano per la produzione e la conservazione del vino. Costruite con la pietra scolpita, tronchi o “bondruk”, le carateristiche pivnice sono parzialmente interrate proprio per mantenere la temperatura necessaria alla conservazione del vino. I villaggi di Rajac e Rogljevo ospitano le pivnice meglio conservate della zona di Negotin.
Il villaggio di Rajac ospita più di 250 cantine vinicole costruite nel periodo tra il 18° e il 20° secolo, mentre a Rogljevo nell'800 vennero costruite 170 pivnice. In entrambi villaggi oggi sono aperte una decina di pivnice trasformate nel frattempo in affascinanti strutture di ristorazione, dove potete degustare e acquistare il vino come ricordo di queste zone.
Un piccolo complesso formato da una dozzina di pivnice si trova nel villaggio di Stubik, come a Smedovac.

Attrazioni

Il museo di Negotin
Immergetevi nella vita di Negotin tra i secoli: nel palazzo del museo sono esposti più di 15.000 oggetti, suddivisi in vari edifici: Il museo archeologico, La casa di nascita di Stevan Mokranjac e il museo di Hajduk Veljko.

All'interno del museo si trovano due siti archeologici – il complesso residenziale-memoriale Vrelo Šarkamen e il complesso Koroglaš.Nella casa di nascita del famoso compositore e pedagogo Serbo Stevan Mokranjac potete sentire l’atmosfera autentica di una abitazione tipica del 19° secolo.
Imparate tutto su Hajduk Veljko, il duca conosciuto dalla Prima rivolta Serba, nel museo dedicato a questo eroe nazionale.A 25 chilometri da Negotin potete visitare l'antica località di Vrelo Šarkamen, con i resti archeologici di una residenza romana del 3° e 4° secolo.

La Chiesa Sveta Trojica (Santa Trinità)
La chiesa di Sveta Trojica dll’inizio del 19° secolo si trova nel centro di Negotin e con la sua monumentalità cerimoniale dà il timbro a questa parte della città. La sua facciata gialla possiede numerose decorazioni architettoniche in stile neoclassicista, con elementi  neorinascimentali.

Il cibo

La vicinanza (e l'abbondanza di pesce) del Danubio ha influenzato la gastronomia della zona di Negotin dove dominano “i frutti del fiume”. Le zuppe di pesce e paprikaš si preparano in innumerevoli modi, come regolarmente nei menù dei ristoranti locali si trova il pesce di fiume impanato.
Nella zona di Negotin potete assaggiare anche la cucina etnica valacca. Provate la mamaljiga – un tipo di kačamak (polenta) che si serve con il formaggio, le uova e la carne, oppure proja con le ortiche o la zuppa acida e altre specialità insolite.
La Negotinska krajina rappresenta una delle 22 regioni vinicole della Serbia. Gli antichi Romani furono i primi a coltivare i vigneti e a produrre il vino in questa zona; la tradizione vinicola non si è interrotta fino a oggi.
Gli ottimi vini della zona di Negotin si possono acquistare nelle pivnice preservate nei villaggi di Rajac e Rogljevo, anche se i vini locali si servono nei ristoranti e nelle kafana di tutta la città.
Non perdete l’opportunità d’assaggiare il vino del vitigno Tamjanika rossa – la specie autoctona di queste zone, una specie profumata, semi-dolce che si distingue per il gusto unico che ricorda il moscato.
Oltre al Tamjanika, altri vini tipici della zona sono il Prokupac, Borgogna rossa e Game, vini dai colori e dai sapori molto ntensi.
Per gli amanti del vino bianco suggeriamo invece i vini Bagrim, Semilion, risling Italiano o Sauvignon.

Nеgotin

+381 (0)19 547 555

toonegotin@gmail.com

http://www.toon.org.rs/

Mappa del luogo
Tutte le strutture ricettive

Alloggio

 
Beograd
(+381 19) 547-000, 545-588
info@hotelbeograd.rs
http://www.hotelbeograd.rs
  • 18Numero camere
  • 28Posti letto totali
  • 5Camera singola
  • 11Camera doppia
  • 1Appartamenti
  • Caffè longue
  • Parcheggio
  • Si accettano le carte di credito
  • Bagno e toilette
  • Camera con aria condizionata
  • Camera con telefono
  • TV in camera

Essere informati

Accedi

Bolettino dell'Ente Nazionale del Turismo della Serbia