Siti archeologici

Nel territorio della Serbia risiedono alcuni dei siti archeologici più antichi e affascinanti d'Europa.
La località di Lepenski Vir, ad esempio, ospita i resti e i reperti di una cultura del 7000-6500 a.C., considerata dagli archeologi la culla della civiltà europea.

Le tracce della cultura di Starčevo, risalente al tardo neolitico, possono essere esplorate presso l'omonima località sita sulla riva sinistra del Danubio, mentre i resti di una cultura poco più recente, quella di Vinča, sono stati trovati nell’omonimo villaggio sull'altra riva del fiume non distante da Belgrado. I popoli preistorici del periodo di queste due culture hanno lasciato costruzioni ipogee, statue di pietra, utensili e armi, ma anche piatti in ceramica di eccezionale bellezza, a dimostrazione di un'impressionante, unica e assolutamente precoce capacità artistica, culturale e sociale che spiazza e stupisce studiosi e visitatori.
Gli appassionati della antica Roma potranno visitare il Paese nel quale nacquero ben 16 imperatori romani (la Serbia è seconda solo all'Italia per numero di imperatori). Cinque di loro nacquero a Sirmium, una delle quattro capitali dell'impero, i cui resti sono ancora visibili nella città di Sremska Mitrovica, nel nord della Serbia.
Nell'est della Serbia si trova Felix Romuliana, un sito archeologico con i resti dell'architettura romana dell'epoca della tetrarchia, sito iscritto nella Lista del Patrimonio Mondiale dell'UNESCO, residenza voluta dall'imperatore Galerio - nativo dell'odierna Gamzigrad - per onorare la madre Romula. La Tabula Traiana e le fortezze di Diana e Pontes furono costruite durante i preparativi per la conquista della Dacia e le loro spoglie sorgono ancora dalle rive della Gola di Đerdap.
Vicino al Danubio c’è anche Viminacium, un tempo campo militare, oggi importante sito archeologico che conserva i resti di un anfiteatro, edifici monumentali, terme romane e infrastrutture urbane. Altri siti di epoca romana nel sud della Serbia sono Mediana - un sito con i resti di un lussuoso sobborgo del quarto secolo, poco distante dall'odierna Niš, ovvero l'antica Naissus - i resti della città di Caričin grad (Giustiniana Prima), costruita durante il regno dell'imperatore Giustiniano, e Ulpiana - la città romana del secondo secolo capitale della Dardania.

Caričin grad – Giustiniana Prima
L'imperatore romano Giustiniano I, nato nel sud della Serbia, volle costruire una città - che portasse il suo stesso nome - nel territorio in cui era nato. Così, nel VI secolo dopo...
Ulteriori informazioni
Mediana
Nella antica Naissus, città natale dell'imperatore romano Costantino il Grande, all'inizio del quarto secolo fu costruito il lussuoso insediamento di Mediana.In questa straordinaria provincia, ...
Ulteriori informazioni
Starčevo
Sulla riva sinistra del Danubio, non lontano da Pančevo, si trova il più antico sito della cultura neolitica in Serbia. Le sue origini risalgono a 5.000 anni avanti Cristo....
Ulteriori informazioni
Gamzigrad
Le potenti mura e le torri della residenza imperale di Felix Romuliana testimoniano il grande potere del suo costruttore, lil grande imperatore romano Galerio Massimiliano, il quale nacque...
Ulteriori informazioni
Lepenski Vir
Sulla riva destra del Danubio, nelle vicinanze della gola di Đerdap, si trova Lepenski Vir, un sito archeologico che conserva i resti di una cultura che risale ad un periodo compreso tra il 6.500 e...
Ulteriori informazioni
Pontes
I resti del ponte di Traiano sul Danubio e del castro romano Pontes si trovano sulla strada lungo la quale, migliaia di anni fa, i soldati romani partirono per la guerra contro la Dacia. Il magnifico ...
Ulteriori informazioni
Tabula Traiana
La Tabula Traiana è un'iscrizione incisa nella roccia vicino al Danubio, fa parte di una serie di progetti di costruzione dell'imperatore romano Traiano.Si trova nella Gola di Đerdap, sulla...
Ulteriori informazioni
Ulpiana
I resti della città Romana di Ulpiana sono stati ritrovati nei pressi della località di Gradina, a solo un chilometro dal monastero di Gračanica.  Essi rappresentano il sito Romano ...
Ulteriori informazioni
Diana
Le edificazioni volute dall’imperatore Traiano furono durature e degne di particolare ammirazione.Durante i preparativi per la guerra contro i Daci di Decebalo, Traiano scolpì una strada ...
Ulteriori informazioni
Sirmium
Sremska Mitrovica, città nel nord della Serbia, conserva i resti dell'antica città di Sirmium. Importante centro commerciale nonché una delle capitali dell’impero, Sirmium...
Ulteriori informazioni
Viminacium
Non lontano dalla città di Požarevac, tra il 1° e 5° secolo prosperava Viminacium, una delle città - già campo militare Romano - tra le più importanti dell'impero.
Ulteriori informazioni
Vinča
A soli 14 chilometri a sud-est di Belgrado si trova Vinča, uno degli insediamenti preistorici più grandi d’Europa.Chiamato con lo stesso nome del vilaggio in cui si trova, questo sito...
Ulteriori informazioni

Essere informati

Accedi

Bolettino dell'Ente Nazionale del Turismo della Serbia