Serbia occidentale

Le montagne e i canyon della Serbia occidentale sono una vera oasi di pace ed armonia. Qui potete riposare nei “vajat” -  capanne di legno; camminare per le catene montuose o navigare per i fiumi che lungo il percorso scolpiscono profondi canyon che lasciano i viaggiatori senza fiato.
Fate una passeggiata nelle piantagioni di lamponi nei dintorni di Arilje e mangiate la frutta che viene esportata in tutto il mondo. Entrate nelle fitte piantagioni di susine nelle vicinanze di Osečina e conoscete gli etno - villaggi sparsi sulle alte montagne della Serbia sud-occidentale.
Ovunque andiate, vi  aspetta una vacanza che fa gioire i sensi!

Beni naturali e attrazioni

Il Parco nazionale Tara abbonda di paesaggi di bellezza quasi surreale: fitti boschi di conifere,  fiumi, cascate e il profondo canyon del fiume Drina. Qui si trova anche un moderno centro sciistico dove gli sciatori di tutte le età e livelli di abilità si riuniscono d’inverno.  D’estate, l’offerta della montagna non è da meno: si può camminare lungo i sentieri e piste ciclabili. Tara è interessante da scoprire dal fiume Drina, ideale per il kayak, le zattere, il rafting e la pesca.
Se decidete di alloggiare nell’agriturismo presso le famiglie di Zlatibor o Ivanjica, godrete dei numerosi vantaggi di cui potete approfittare in queste stazioni climatiche. Partecipando alla raccolta organizzata delle piante officinali a Zlatibor, potete imparare tutto sulle erbe dalle quali vengono prodotti preparati cosmetici e tè.
Le gole dei fiumi Gradac e Trešnjica attirano un gran numero di pescatori durante l'anno, in quanto sono ideali per la pesca a mosca, ovvero la pesca in acque veloci. Oltre a questo, i canyon rappresentano luoghi ideali per fotografare le bellezze naturali. Nelle vicinanze del canyon del fiume Trešnjica si possono osservare una ventina di coppie di grifoni, avvoltoi in via di estinzione.
Con la sua altezza di oltre 30 metri, la Cascata di Skakalo (Saltatore) è una delle più belle attrazioni del Monte Maljen. Dal momento che la cascata si trova su terreni sui quali non è possibile accedere, il percorso è un'avventura non semplice, ma i vostri sforzi saranno premiati con un bel riposo accompagnato dal fruscio delle cascate immerse nella bellezza incredibile della natura circostante.
Se invece vorrete alloggiare presso le famiglie nell’agriturismo vicino a Divčibare, dovete assolutamente visitare la grotta di Ribnica, molto famosa per via delle 15 specie di pipistrelli che la abitano.
Nei pendii di Zlatibor si trova un'altra gemma speleologica - la grotta di Stopić. Percorrendo i sentieri illuminati all'interno della grotta, noterete senza dubbio grandi vasche di travertino – le vasche sono scavate nelle pareti di pietra e raccolgono l'acqua, che poi travasa da una vasca in altra creando cascate di dislivello fino a nove metri.

Аttrazioni

A Tršić - paese in cui nacque il riformatore di lingua serba, Vuk Stefanović Karadžić esiste un etno-complesso con 35 strutture protette. Case originali: “vajat” (casupola ausiliare senza finestre), “čardak” (baita di legno su basamento di pietra), fienili ma anche la chiesa di legno vi dimostreranno come si visse da queste parti nel diciottesimo e nel diciannovesimo secolo.
Nel villaggio di Zlakusa, vicino a Užice, avrete l'opportunità di riposare in un autentico ambiente rurale, circondati da numerosi frutteti, piantagioni di lamponi e more. Potrete anche sperimentare la creazione e produzione di oggetti in ceramica secondo il metodo tradizionale.
Qui potete vedere come le abili mani degli artigiani di campagna producono vasi, giare e pentole da cucina partendo da palle di argilla e calcite, una sostanza legante. I recipienti di Zlakusa sono apprezzati in tutta la Serbia per la loro combinazione di bellezza e resistenza durevole, si dice perfino che il cibo preparato in questi recipienti abbia un sapore speciale.
Il museo all'aperto Sirogojno comprende delle  capanne di legno originali e strutture ausiliarie del diciannovesimo secolo, tutti trasferite dai vicini villaggi di Zlatibor. Sentirete lo spirito dei tempi passati – facendo il giro delle case familiari tradizionali serbe, visitando le officine, gli essiccatoi, le stalle e i porcili, oltre che la possibilità di godere dei benefici dell’aria pura di Zlatibor.
L'insediamento turistico Drvengrad su Mećavnik rappresenta la combinazione ideale di atmosfera autentica, eccellente gastronomia e offerte artistiche e culturali. Situato in una delle case in legno del tipo dinaroide, potere riposare con dei piatti tradizionali di questa regione o fare delle passeggiate lungo le strade e le piazze che prendono nomi dai giganti del cinema mondiale. A gennaio, durante il festival internazionale Kustendorf, Drvengrad diventa la capitale del film, mentre ogni giugno si può godere al Festival di musica russa Bolshaya.

Cibo

La regione di Zlatibor è diventata quasi un sinonimo dei prodotti di qualità ottenuti dall'essiccazione della carne. Durante il soggiorno nei villaggi di Zlatibor vi si offriranno salsicce secche, stinco, pancetta ... Tra i tanti salumi, il più famoso, quello di origine geografica protetta è il prosciutto di Užice, prodotto da carne di manzo puro che si asciuga al fumo mite delle legna di faggio.
In onore del gustosissimo prosciutto di Užice, in un villaggio sulle pendici del Zlatibor – Mačkat, ogni anno si organizza la tradizionale manifestazione la “Pršutijada” (Prosciuttata), durante la quale è possibile degustare i prodotti a base di carne dei produttori locali.
Un posto speciale nell'offerta gastronomica di  Užice appartiene al famoso “komplet” di focaccia - pane con uova, kajmak e fondo di cottura dell’arrosto, delizia ormai diventata un simbolo di questa regione.
La specialità della zona di Valjevo – i ciccioli tabacco - si riconoscono da pezzettini sottili di color giallo dorato, che sembrano dei fili ed assomigliano al tabacco sminuzzato. Tra le specialità della regione di Ivanjica, vi consigliamo le patate al forno con la pancetta, formaggio e kajmak, oltre a “čajce”, pasta acida naturale, farcita con formaggio e kajmak.Tutto questo va accompagnato da slivovitz, il superalcolico tradizionale serbo di susina.
Nei villaggi vicini  a Osečina crescono circa un milione di alberi di susino, per cui da queste parti in quasi tutte le famiglie si può degustare l’acquavite di susine fatta in casa, prodotta secondo le ricette tradizionali. Inoltre ci sono anche le marmellate, la “slatko” (pezzettini di frutta cotta allo sciroppo)  e numerosi dolci a base di susine fresche o prugne secche.
I contadini di Arilje sono tra i più grandi produttori di lamponi al mondo. Lamponi da piantagioni locali si possono trovare sulle tavole di tutto il mondo, e voi avrete la possibilità di gustarli appena raccolti – direttamente dalla piantagione, così come molte altre prelibatezze di lamponi, pasticcini al lampone, lamponi ricoperti di cioccolato, lamponi al miele ...

Essere informati

Accedi

Bolettino dell'Ente Nazionale del Turismo della Serbia